La storia di Giulia, ex paziente

Un linfoma è come una di quelle persone che vuoi evitare. Quelle che quando le vedi da lontano cambi marciapiede o ti infili in un negozio.

Ma io non solo l'ho incontrato. Ci ho parlato, ci ho vissuto, ci ho litigato, ci ho mangiato insieme e l'ho maledetto ogni giorno. 

Ha provato a toccarmi, a distruggermi, ma ce l'ho fatta.  Anche quando pensi che sia finita, che più giù di così non puoi andare, tiri fuori tutta la forza che hai dentro e combatti. 

Combatti per rinascere. Combatti tra dolori, pianti e nervi che cedono. Io ho avuto la fortuna di rinascere e ho la fortuna di raccontare la mia storia. 

La strada è stata dura e lunga, ma non ho mai perso di vista il mio obiettivo. Tornare a sorridere e riprendermi la mia vita.

Mi è stata restituita un po' acciaccata, con i lividi, ma con un futuro che mi ha regalato più di quanto speravo.

Si può guarire e si dovrà guarire sempre di più. Per chi già è guarito e per chi pensa di non farcela. Per chi, come l’AIL, si occupa di noi e ci protegge con le migliori cure possibili.

Perché nessuno deve perdere la possibilità di rinascere.

Giulia

img cuore 5x1000 AIL

Sostieni i progetti di ricerca di AIL, scrivi il nostro codice fiscale e destina il tuo 5x1000 alla nostra causa.

Anche tu puoi aiutarci a scrivere una bella storia!

 

Codice fiscale AIL 80102390582

Scopri come donare il 5x1000

Questo sito utilizza i cookie tecnici per il proprio corretto funzionamento e cookie di terze parti per l'implementazione di alcune funzionalità esterne (ad es. social bookmarks). Navigando le pagine del sito o cliccando su 'OK' acconsenti all'impiego dei cookie.

Leggi l'informativa completa